BODY LANGUAGE: Linguaggio del corpo

images (2)                       lunedì 8 giugno ore 20.30-22.30  

Come teniamo le mani quando parliamo con gli altri?
E dove ci sediamo di solito? In fondo per non essere notati, anche se non sentiamo molto bene, oppure nelle prime file, dove tutti ci vedono?
A quale distanza ci teniamo dalle persone per sentirci a nostro agio?
In ascensore o in autobus, fianco a fianco con degli estranei, quale atteggiamento assumiamo?
Quando siamo seduti e ci annoiamo, quale posizione assumono, a nostra insaputa, le gambe e le braccia?
Quando mentiamo ci accorgiamo che le mani sfiorano in un certo modo il viso?


Siamo coscienti di come ci muoviamo e del significato che i nostri gesti e atteggiamenti possono svelare?
Di come cioè ci presentiamo agli altri?

Sembra che siano solo i primi quattro minuti del primo incontro quelli che lasciano nell’altro un ricordo permanente, che può essere positivo o negativo. Difficilmente poi si potrà correggere quella prima impressione.

Se il nostro gatto scodinzola nervosamente, subito comprendiamo che preferisce essere lasciato in pace, ma se un nostro amico, dondolando nervosamente un piede, ci dice “va tutto bene”, noi crediamo alle sue parole.

Abbiamo del tutto dimenticato il significato della gestualità del corpo, e soprattutto che il corpo non mente.

E’ in contatto diretto con le nostre emozioni più profonde, le nostre paure, le nostre ansie, la nostra gioia, e le trasmette direttamente ai gesti della mano, delle gambe, ai muscoli del viso.

La nostra mente può decidere se esprimere o meno verbalmente queste emozioni, ma sappiamo che a volte è meglio tacere. E allora non ammettiamo di essere infastiditi, ma lo dice per noi un piccolo gesto compiuto involontariamente dal nostro corpo al quale, di solito, nessuno presta attenzione.

Ci sono persone che vengono considerate intuitive o dotate di un particolare sesto senso perché riescono a cogliere al volo la vera identità degli altri. Probabilmente sanno solo leggere bene i messaggi trasmessi dal corpo e sanno osservare se sono in sintonia o meno con le parole che vengono pronunciate.

Gesti, contatto fisico, variazioni del tono di voce e altri comportamenti non verbali sono le forme più primitive e universali espresse dall’uomo; la lettura del linguaggio del corpo ci da modo di cogliere segreti, intenzioni ed emozioni nascoste.

Seminario con Emanuele Tartaglia, Fisico, scrittore, formatore, esperto di fisica quantistica, comunicazione, PNL e legge di attrazione

E’ previsto un contributo spese che comprende anche una ricca dispensa con gli esercizi

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com 

LE PAROLE CHE CAMBIANO LA VITA:
lunedì 15 giugno ore 18-22
Le parole cambiano le sequenze del nostro DNA, riorganizzando il nostro futuro e creando possibilità quantiche, che ci permetteranno di assumere il controllo del nostro destino.
con Emanuele Tartaglia            

 

C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

LA LEGGE DI ATTRAZIONE:

martedì 09 giugno ore 20.30 Fare un salto
Conduttrice autorizzata: Elisa Zugliani, dell’Istituto Kinergy,


prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com

Annunci

IL CORPO E LE CINQUE FERITE

nonverb21

martedì 12 maggio IL CORPO e LE CINQUE FERITE

martedì 19 maggio  GLI ATTEGGIAMENTI e LE CINQUE FERITE

ore 20.15, su prenotazione via mail

esperienza  di gruppo con Kinergy®  2° e 3° incontro,  aperti a tutti

11111

Può sembrare incredibile ma le cinque ferite definiscono anche dei tratti del nostro aspetto fisico, influenzano cioè la forma del nostro corpo, la tonicità, l’aspetto, i lineamenti, le espressioni, la postura..

Durante questo incontro impareremo a riconoscere i tratti predominanti di ogni ferita attraverso il nostro corpo. Questa nuova consapevolezza ci permetterà di leggere in noi le ferite che esprimiamo e di coglierle anche nelle persone che abbiamo vicino o che incontriamo!

Come ogni incontro lavoreremo in maniera pratica sulle ferite per trasformarle da ostacoli a risorse e vedremo come questo tipo di lavoro modifica il nostro aspetto fisico!
Fatevi una foto adesso e a distanza di due mesi e rimarrete sorpresi di come il nostro corpo riesce a modificarsi e trasformarsi!

Vi siete mai chiesti come mai sentite sempre la schiena rigida o dolorante? E come mai questo aspetto è così difficile da modificare?

Come mai alcune persone tendono ad ingrassare più sui fianchi e altri sulla pancia? E come possiamo fare per perdere quei kg di troppo che proprio non vanno giù? Oppure recuperare qualche kg ed assimilare meglio i nutrienti che mangiamo?

Vi siete mai sentiti disconnessi dal vostro corpo, come se non fosse vostro ma di qualcun altro?

Ecco un modo piacevole e intuitivo per ritrovare armonia con la nostra parte fisica e far si che diventi uno strumento per esprimere noi stessi e la nostra luce!

 “Perché non esistono persone buone o cattive, semplicemente persone ferite.. impariamo a far fiorire talenti, dove gli altri vedono ostacoli”

Ciclo di incontri con Elisa Zugliani, Biotrainer®

con prenotazione e ricorda di  portare carta, penna e acqua…e desiderio di imparare..

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com

C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
http://www.respirolibero.it   

visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

Conosci i tuoi TALENTI ?

11111

martedì 28 aprile  I TALENTI e le 5 Ferite, ore 20.15
esperienza  di gruppo con Kinergy®  1° incontro del corso

Ognuno di noi possiede un’infinità di talenti,
alcuni espressi e altri ancora nascosti o da scoprire.

Secondo la definizione classica il talento è “l’inclinazione naturale di una persona a fare bene una certa attività”.
Troppo spesso consideriamo talentuose soltanto le persone che compiono gesti e imprese straordinarie in campo sportivo o artistico. In questo caso non parliamo solo di talento, ma soprattutto di dedizione, costanza e allenamento. 

Cantare in maniera armoniosa è un talento? Ballare sinuosamente e con energia? Dipingere e decorare con creatività? Realizzare grandi performance sportive?…e saper organizzare bene il tempo?..parlare di fronte ad una platea tenendo alta l’attenzione?..essere una guida per i propri figli?..cucinare piatti gustosi?..portare allegria agli altri?..saper raccontare una storia tenendo tutti col fiato sospeso?..e saper raccontare una barzelletta??..essere produttivi nel proprio lavoro?..avere energia per affrontare una giornata intensa?..sapersi gratificare?..essere soddisfatti di se stessi?? Questo sono solo alcuni dei talenti che ognuno di noi può nascondere dentro di sé!!

Sicuramente la maggior parte delle persone possiede un’abilità innata ad auto svalutarsi e sottostimare i propri talenti. Questa non è la chiave per migliorare la propria vita! Continuare a ripetere a se stessi frasi che non ci sostengono ci porta solamente a perdere energia, gioia di vivere e vitalità! Impariamo a sostenerci ed esprimere  noi stessi in tutto il nostro potenziale per una vita lunga e sana!!

Riconoscere ed esprimere i nostri talenti non è facile, certo. Ogni sfida che affrontiamo nella nostra quotidianità è un’occasione per crescere e tirare fuori le soluzioni che abbiamo dentro, se farlo o meno dipende da noi.

 Maria Rosa Fimmanò nel suo libro “Risolvere le cinque ferite” scrive:

“I cinque parametri che chiamiamo cinque Ferite hanno in sé delle risorse preziose che una volta comprese ed utilizzate possono migliorare la nostra vita e quella di chi ci sta intorno. […]

Quando le Ferite sono diventate risorse, sappiamo più chiaramente ciò che desideriamo e ci è più chiaro come raggiungerlo”

Lavorare in maniera pratica sulle cinque Ferite è un modo per migliorare i propri talenti e scoprirne di nuovi! E persino riuscire a sviluppare talenti che desideriamo e raggiungere obiettivi che mai avremo creduto di poter raggiungere!

Cosa possiamo migliorare??

  • il proprio aspetto fisico, il benessere e l’energia del nostro organismo;
  • la qualità del riposo;
  • lo stato d’animo nelle varie situazioni;
  • le nostre reazioni di fronte alle grandi o piccole sfide quotidiane;
  • il lasciar andare le cose;
  • il rendimento professionale o nello studio;
  • le opportunità di lavoro e guadagno;
  • la lucidità mentale, il linguaggio, la focalizzazione;
  • l’intuito, la creatività;
  • la capacità di ridere, divertirsi e gioire;
  • la volontà, la perseveranza e la determinazione;
  • l’intraprendenza, l’iniziativa e l’entusiasmo;
  • l’efficienza e l’efficacia delle nostre azioni;
  • l’autoimmagine, l’autostima, l’autogratificazione;
  • la gratitudine, la realizzazione dei desideri..

..e tanto altro ancora!!!

E la cosa divertente è che ognuno lavora su di sé per tirare fuori risorse, talenti e soluzioni..che ha già dentro! Perché non serve cercare all’esterno ciò che è già dentro di noi. Dobbiamo solo imparare a riconoscere ed esprimere il nostro enorme potenziale.

 “Perché non esistono persone buone o cattive, semplicemente persone ferite.. impariamo a far fiorire talenti, dove gli altri vedono ostacoli”

Ciclo di incontri con Elisa Zugliani, Biotrainer®

con prenotazione e ricorda di  portare carta, penna e acqua…e desiderio di imparare..

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com

C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
http://www.respirolibero.it   

visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

 

 

 

 

“Quando riconosciamo la nostra strada e abbracciamo la nostra natura, il sentiero si appiana e il viaggio assume sfumature straordinarie e meravigliose”

 

 

CONOSCERE LE 5 FERITE

11111

martedì 28 aprile  I TALENTI e le 5 Ferite, ore 20.15
esperienza  di gruppo con Kinergy®  1° incontro del corso

“Perché non esistono persone buone o cattive, semplicemente persone ferite.. impariamo a far fiorire talenti, dove gli altri vedono ostacoli”

Tradimento, Rifiuto, Abbandono, Umiliazione e Ingiustizia..

Quante volte ci siamo sentiti traditi, rifiutati, abbandonati, umiliati o vittime di un’ingiustizia? Ci siamo mai chiesti come mai nel corso della nostra vita alcune situazioni si ripetono all’apparenza diverse, ma con alla base dinamiche sempre uguali? E se tutto ciò dipendesse da noi? Se noi avessimo gli strumenti per interrompere questi schemi e cambiare la nostra vita?

Cosa sono le cinque ferite?

Che significato hanno per noi?  Da dove vengono? In che modo condizionano?

..e soprattutto come possiamo farle diventare nostre alleate??

E’ questo il segreto alla base di questo ciclo di incontri: trasformare le cinque ferite in risorse per vivere meglio! Grazie ad un lavoro pratico che sfrutta la saggezza innata del nostro organismo, scopriremo come trasformare le nostre sfide in strumenti di crescita, per esprimere al meglio i nostri talenti e tornare a far splendere la luce che abbiamo dentro!

Con esercizi piacevoli e intuitivi, attraverso procedure frutto di anni di studio e pratica, andremo a lavorare per far emergere le soluzioni dentro di noi. Un metodo innovativo creato da Maria Rosa Fimmanò, autrice del libro “Risolvere le cinque ferite” (2014).

Vuoi migliorare il tuo benessere fisico e ritrovare la tua forma fisica ideale?

Vuoi migliorare le interazioni con gli altri?

Vuoi creare una migliore armonia in famiglia o nella coppia?

Vuoi scoprire come esprimere i tuoi talenti nello studio o nel lavoro?

Vuoi migliorare il tuo rendimento professionale?

Vuoi ritrovare gioia di vivere, motivazione e fiducia nel futuro?

Vuoi sperimentare uno strumento pratico per attrarre nella tua vita ciò che desideri?

Durante il ciclo di incontri andremo a lavorare su:

I talenti e le 5 Ferite,Il corpo e le 5 Ferite, Gli atteggiamenti e le 5 Ferite

Ingiustizia, Tradimento, Abbandono, Umiliazione, Rifiuto

Le 5 Ferite come alleate, Le 5 Ferite e la missione nella vita

Se sei curioso vieni a scoprire di cosa si tratta! Durante la serata di presentazione avrai modo di sperimentare nella pratica procedure, esercizi e Kinergy® (sessione di gruppo)!

Ciclo di incontri con Elisa Zugliani, Biotrainer®

con prenotazione e ricorda di  portare carta, penna e acqua…

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com

C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
http://www.respirolibero.it   

visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

AUTOSTIMA: le convinzioni profonde su me stesso

loveme

martedì 14 aprile ore 20 

Un pilastro fondamentale della crescita personale è l’autostima.

L‘autostima dipende dalle tue convinzioni profonde, spesso inconsce, su te stesso e sulla vita.

Credere in se stessi, convincersi di valere come persone, abbandonare la convinzione di essere timidi o insicuri: tutto ciò determina la propria autostima.

La convinzione non è mai vera o falsa, giusta o sbagliata, ma limitante o potenziante: non funziona o funziona.
Es “Io non so se davvero sono un buon trainer…o bravo sportivo…artista….compagno…ecc.”

Le convinzioni limitanti ci sabotano ogni tentativo di successo!

Pensiamo alle convinzioni che abbiamo su di noi: da cosa ci derivano? Dai ricordi che discendono dalle nostre esperienze di vita? Ma riflettiamo su un punto importante: quelle esperienze le abbiamo volute noi, proprio perché ne eravamo convinti.

Le convinzioni sono cioè sia la causa che l’effetto di quelle esperienze.

Autostima-e-Coaching-innamorati-di-te

Arrivare ad amare se stessi è una conquista!

Se siamo convinti di essere timidi, chiediamoci se effettivamente lo siamo. Questa convinzione derivava da mille aspetti: genitori che ci avevano sempre definiti come tali, così la maestra ed in genere tutti coloro che ci circondavano, ed magari noi stessi non avevamo piacere ad approcciare nessuno. Avevamo mille conferme, ma le avevamo create noi senza saperlo, in conseguenza della nostra stessa convinzione. Magari una volta qualcuno ha affermato: “è un bambino timido”. E noi, da bimbi, assorbivamo ogni spunto che ci proveniva dagli adulti che erano accanto, senza essere in grado di farlo passare al vaglio critico della ragione, e quindi pensavamo che questa fosse una verità inconfutabile. Di conseguenza negli anni ci convinciamo di essere timidi: “se lo dicono i grandi è certamente la verità”. Ci chiudiamo sempre più, poiché, sin dalla più tenera età,siamo totalmente convinti di essere timidi: prima all’asilo e poi alle elementari, non ci relazioniamo con nessuno, e pian piano andiamo a costruirci le esperienze che possono confermare la nostra convinzione, così arriviamo all’età di venti anni con una lunga scorta di esperienze che confermano la nostra idea.

Se, però, sentiamo la necessità di reagire a questa situazione, e ci chiediamo se davvero siamo sempre stati timidi, iniziamo a far affiorare alla mente alcuni ricordi che smentiscono la nostra convinzione !

Le convinzioni sono una nostra costruzione basata sulle nostre esperienze o sulla nostra cultura: non conta se vere o false, ma solo se potenzianti o limitanti per il tuo successo.!

Cosa possiamo fare quindi per rafforzare l’Autostima?

Serve un metodo e superare gli autosabotaggi….lo vedremo insieme
Ti aspettiamo!

Seminario con Emanuele Tartaglia, Fisico, scrittore, formatore, esperto di fisica quantistica, PNL e legge di attrazione

E’ previsto un contributo spese che comprende anche una ricca dispensa con gli esercizi

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

Cos’è la REALTA’ ? Le conoscenze della FISICA QUANTISTICA

SALTO

martedì 24 marzo ore 20.30

Siamo noi a creare la nostra realtà con il pensiero e lo facciamo spesso inconsapevolmente…
Quando desideriamo qualcosa, azioniamo la forza dell’intenzione e i pensieri si “condensano” creando gli eventi, la materia.
Quando pensiamo qualcosa tendiamo a manifestarlo.
Noi creiamo la realtà con l’intenzione (intento, volontà) di manifestare un certo pensiero, e affermiamo (affermazione) che una cosa è così, cioè indichiamo lo stato presente di una certa realtà. 

Noi siamo i creatori della nostra realtà.

Abbiamo un metodo efficacissimo per creare il nostro futuro, dobbiamo lavorare sul desiderio, sui nostri “sogni”. Dobbiamo desiderare quindi di manifestare una certa realtà, utilizzando la volontà.
Vi ricordate il detto “volere è potere”? E’ necessario quindi utilizzare l’intento per manifestare il futuro. E’ ora di smettere di credere al motto “la speranza è sempre l’ultima a morire”.
Volere è potere. 

I pensieri diventano cose“. Tutto qui. I pensieri diventano cose. Questo è il principio di base che trasforma un desiderio in realtà. E’ ciò che alimenta il pensiero positivo e dà origine alla legge d’attrazione, ed è il motivo per cui la visualizzazione funziona. “I pensieri diventano cose” è la ragione per cui sogni e incubi si avverano, perché i pensieri che formuliamo diventano letteralmente le “cose” e gli eventi della nostra vita. Gli unici fattori limitanti sono gli altri vostri pensieri. I pensieri sono come la forza di gravità: non distinguono né giudicano quello che state pensando; semplicemente esistono. Quindi sta a noi sceglierli con saggezza.

Contrariamente a quanto si crede, cioè che la realtà sia la sedia, il tavolo e il cibo, sono i nostri pensieri a essere reali: sono loro la causa di tutto quello che diventerà tangibile, una pre-materia. Nulla gioca un ruolo maggiore nel costruire la nostra fortuna e la nostra sfortuna dei pensieri che scegliamo di pensare. 

Non ogni pensiero, parola e sentimento si presta alla creazione. Ciò che fa la differenza sono le emozioni. Le emozioni sono potere puro, e combinate alla visualizzazione fanno sì che le cose si realizzino molto più in fretta.

Tutto quello che influenza i pensieri influenza la vita. E niente influenza il pensiero più delle nostre credenze. Come uno crede, così penserà. Qui sta il trabocchetto: pensate che le nostre risposte siano semplici e innocenti osservazioni sulla realtà e su noi stessi, ma di fatto abbiamo contribuito a creare la nostra realtà. Se, per esempio, pensiamo che la vita sia dura, essa lo diventerà.

Cos’ è LA REALTA’ ? Esiste una realtà oggettiva? Le conoscenze della FISICA QUANTISTICA….

Seminario con Emanuele Tartaglia, Fisico, scrittore, formatore, esperto di fisica quantistica, PNL e legge di attrazione

E’ previsto un contributo spese che comprende anche una ricca dispensa con gli esercizi

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

LE DOMANDE CHE DANNO POTERE

images (1)

FISICA QUANTISTICA PRATICA : Cos’ è LA REALTA’ ? Le conoscenze della FISICA QUANTISTICA martedì 10 marzo ore 20.30 con Emanuele Tartaglia

La qualità della tua vita dipende solo da due cose:
la qualità della tua comunicazione con il mondo ‘dentro’ di te,
e la qualità della tua comunicazione con il mondo ‘al di fuori’ di te.

Perché andiamo in giro a fare dichiarazioni in cui NON CREDIAMO?

Perché le affermazioni non hanno funzionato?
Se fosse facile come dicevano gli insegnanti tradizionali, perché non ci è successo nulla?
Siamo stati semplicemente incapaci di nutrire un pensiero positivo?
Non siamo stati abbastanza intelligenti, abbastanza motivati, abbastanza colti… oppure non abbiamo semplicemente tentato con abbastanza impegno?

La risposta è: nessuna di queste cose.
La risposta è: ti hanno dato lo strumento sbagliato per fare il lavoro.

Anziché fare una dichiarazione in cui non credi…
perché non fare una DOMANDA che può trasformare la mia vita?

Sappiamo che un’affermazione è una dichiarazione di qualcosa che vuoi vedere avverarsi.
Quindi un esempio di affermazione tradizionale potrebbe essere: “Sono ricco”. Dilla a te stesso proprio ora: “Sono ricco”. Provala di nuovo: “Sono ricco”. Cos’è appena successo nella tua mente? Credi sinceramente alle tue affermazioni – a hai dei dubbi?
La semplice verità è che la maggior parte di noi dubita delle proprie affermazioni.
Perché? Perché stiamo cercando di convincere noi stessi di qualcosa che la nostra mente non crede che sia vero. Gli insegnanti tradizionali del successo (i più sono inconsapevoli di permettere a se stessi di avere successo) si sono resi conto che forse non credi alle tue affermazioni.
Quindi ti hanno detto, con buone intenzioni, che tutto ciò che dovevi fare era ripetere le affermazioni mille volte, un’infinità di volte finché alla fine non ci credi….

TEMI DEL SEMINARIO:

Le domande che danno potere e le domande che privano di potere
I quattro passi per creare Afformazioni (si, hai letto bene afformazioni)

Le ragioni per cui sei bloccato
Conscio e subconscio
Perché hai il piede sul freno
La supposizione che ti sta costando una fortuna
I quattro passi dei programmi tradizionali sul successo
La piramide del permesso (i sette passi)
Essere e fare
10 domande potenzianti che ti fanno decollare!

Seminario con Emanuele Tartaglia, Fisico, scrittore, formatore, esperto di fisica quantistica, PNL e legge di attrazione

E’ previsto un contributo spese che comprende anche una ricca dispensa con gli esercizi

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

IL POTERE SEGRETO DEI NUMERI

come-sommare-i-numeri-binari_2dd8e4fd65a87bfa8a7a2021d4a29863martedì 10 febbraio ore 20.30

I numeri sono potenti simboli e archetipi che ricorrono frequentemente nelle nostre vite;
sono portatori di precise informazioni e di frequenze.

Con la loro conoscenza è possibile ottenere intuizioni e ispirazioni che possono guidarci.

L’essere umano è un sistema complesso di frequenze e informazioni e quindi può modificarsi e guarirsi attraverso le  corrette informazioni.
Anche i numeri sono frequenze vibrazionali.
Quando lavoriamo con determinati numeri, il nostro organismo percepisce una specifica frequenza.

I numeri, perciò, non posseggono solo un valore meramente numerico, bensì anche una speciale qualità, un archetipo vibrazionale.

Se permettiamo ai numeri di “modulare” questa vibrazione sul nostro sistema, aprendoci all’ azione di determinati codici numerici, visualizzandoli o usando vari metodi e tecniche, allora possiamo sfruttare le loro qualità positive: se cambia l’informazione, cambia anche la forma.

In questo modo, attraverso l’informazione giusta, anche malattie conclamate si possono nuovamente “smaterializzare”.  Nella medicina ufficiale si parla in questo caso di “guarigione spontanea”.

L’informazione è quindi il linguaggio che crea la materia e la organizza, è il linguaggio dell’universo. 

Seminario con Emanuele Tartaglia

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

il SUBCONSCIO decide la nostra vita

iceberg-inconscio-freud

FISICA QUANTISTICA PRATICA:
PULIRE IL SUBCONSCIO DALLE CREDENZE LIMITANTI
martedì 27 gennaio ore 20.30 con Emanuele Tartaglia

Finalmente anche tu potrai cambiare la tua vita in meglio usando le tecniche per ripulire il subconscio.

Il subconscio ci restituisce sempre ciò che chiediamo, sia consciamente che inconsciamente.

Ci sono spesso pensieri negativi che entrano nella nostra mente.

Se non impariamo a ripulire diventano la nostra realtà.

Durante la nostra vita abbiamo registrato nel subconscio, tramite esperienze associate ad emozioni, credenze e condizionamenti (provenienti da genitori, amici, scuola, mass media) paure e limitazioni, che hanno messo dei fermi al motore del subconscio (auto-sabotaggi).

Il subconscio è il vero motore della nostra vita, ciò che decide. Ecco l’importanza di conoscerlo e ripulirlo.

Dobbiamo avere di nuovo un subconscio pulito per poter riscrivere la nuova realtà in modo da esprimere il nostro massimo potenziale, creando il nostro presente, la vita che abbiamo sempre desiderato.

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro

 

il linguaggio segreto delle COINCIDENZE

i_Stock_000018892265_Large_1

FISICA QUANTISTICA PRATICA : PULIRE IL SUBCONSCIO DALLE CREDENZE LIMITANTI: martedì 27 gennaio ore 20.30 con Emanuele Tartaglia

Le coincidenze guidano e plasmano la nostra esistenza. Maggiore è l’attenzione che concediamo alle coincidenze, maggiore è la frequenza con cui ci appaiono, e quindi maggiore sarà la nostra capacità di leggere i messaggi che ci trasmettono sulla direzione da dare al nostro viaggio.

Le coincidenze, o sincrodestini costellano quotidianamente la nostra vita,  sono messaggi provenienti dall’Universo che, se interpretati con il giusto valore e significato, possono darci l’accesso al nostro potenziale illimitato, migliorare la nostra vita sul piano materiale, emozionale, fisico e spirituale.

Che sia una telefonata ricevuta da un amico perso di vista a cui stiamo giusto pensando, un annuncio letto per caso su un giornale con il nostro lavoro ideale, un “qualcosa” che desideriamo e che compare improvvisamente nella nostra vita: riflettendo brevemente, ognuno di noi può trovare nella propria vita, esempi del genere, situazioni a prima vista insignificanti ma che portano con sé un significato più profondo.

La nostra vita è costellata di  coincidenze, messaggi importanti che aspettano di essere colti….

Questo tipo di coincidenza significativa è stata studiata da Carl Gustav Jung,che l’ha definita sincronicità. Essa è la contemporaneità di due eventi connessi quanto al significato, ma in maniera acausale.
Un evento sincronistico è una coincidenza dotata di significato soggettivo per la persona a cui accade. Per Jung una coincidenza significativa ha tre caratteristiche:

1) i fatti che la caratterizzano sono collegati in modo acausale (senza rapporto causa-effetto)

2) essa è sempre accompagnata da un’intensa reazione emotiva soggettiva

3) il contenuto dell’ esperienza ha sempre un carattere simbolico.

Anche leggere questo articolo è una coincidenza significativa!

synchro01ios9

Sincronicità e coincidenze

è un modulo di ” le 10 chiavi”

con Emanuele Tartaglia, fisico, ricercatore (fisica quantistica), formatore, scrittore.

E’ richiesto un contributo spese e prenotazione anticipata entro il 12

prenotati per partecipare alle attività scrivi a: respirolibero@gmail.com
C E N T R O – D A R S H A N
Tel 347-760.30.15
Via Paradisi, 15/3 TRENTO
www.respirolibero.it   
visita la pagina FB     Darshan la Via del Respiro